paskampo

Nome? "Semplicemente “Campo” per gli amici".
Età? "Vent’anni di gavetta, ma non li dimostro".
E poi? "Poi lavorando al Corriere dello Sport ho scoperto la cessione del Milan di Berlusconi ai cinesi…"
Il complimento professionale più bello? “Pasquale Campopiano è un fuoriclasse della notizia” (Xavier Jacobelli)
Il tuo motto? "Avanti. Sempre"
Da grande che farai? "Aprirò un’edicola vista mare"
Rimpianti? "Quando c'era una palla da calciare...l'ho fatto"

4 commenti

  • Vincenzo Besana 6 mesi ago

    Ciao Pask, ottimo articolo, e soprattutto una fotografia onesta e reale della situazione Gigio, sulla quale concordo in toto. Io però, in modalità ironico sarcastica con finalità esorcizzanti ( si dice esorcizzanti ? ) del mio umore nero riguardo a questo capitolo della nostra non facile storia Milanista voglio vederla, fin che posso, soprattutto così :

    PARABOLA DEL GIOCATOR PRODIGO ( liberamente tratto da un Santo che spero non mi quereli )

    Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. 12Il più giovane dei due che si chiamava Giggio Mio disse al padre: «Padre, dammi la parte di patrimonio che mi spetta». Ed egli divise tra loro le sue sostanze. 13Pochi giorni dopo, il figlio più giovane, raccolte tutte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò il suo patrimonio vivendo in modo dissoluto E OSTEGGIATO DA TUTTI. 14Quando ebbe speso tutto, sopraggiunse in quel paese una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. 15Allora andò a mettersi al servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei suoi campi a pascolare i porci. 16Avrebbe voluto saziarsi con le carrube di cui si nutrivano i porci; ma nessuno gli dava nulla. 17Allora ritornò in sé e disse: «Quanti salariati di mio padre, che si chiama MILAN, hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! 18Mi alzerò, andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato verso il Cielo, i miei tifosi e davanti a te; 19non sono più degno di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi salariati». 20Si alzò e tornò da suo padre.
    Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò e così fecero anche tutti i suoi tifosi. 21Il figlio gli disse: «Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te e soprattutto davanti ai miei tifosi; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio». 22Ma il padre disse ai servi: «Presto, portate qui LA GLORIOSA DIVISA ROSSONERA più bella e fategliela indossare, mettetegli LA FASCIA DI CAPITANO e LE SCARPETTE ULTIMO MODELLO NIKE PIU’ TECNOLOGICHE E PERSONALIZZATE . 23Prendete il PORCO GRASSO ( CHE DI NOME FACEVA : RAVIOLONEPANZONE#ESCIGLILEGAMBECHELATESTAGLIE’GIA’USCITA ), ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, 24perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato». E cominciarono a far festa.
    25Il figlio maggiore, CHE SI CHIAMAVA “ RUBENTUS-REALMADRID 1-4 Y #ALZASTE4PELOTASGIGGI Y DIFIRENZEMELEZDEESPANAMASAVOLTOIOCONDORURUBU’ “, si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; 26chiamò uno dei servi e gli domandò che cosa fosse tutto questo. 27Quello gli rispose: «Tuo fratello è qui e tuo padre ha fatto ammazzare IL PORCO GRASSO, perché lo ha riavuto sano e salvo». 28Egli si indignò, e non voleva entrare. Suo padre allora uscì E LO MANDO’ A PULI PULI PUU… FA IL TACCHINO….. .
    E DA ALLORA VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI E LE BACHECHE COMINCIARONO A RIEMPIRSI DI NUOVO DI ULTERIORIORI COPPE E TROFEI.
    MAGARI NON SUCCEDE……MA SE SUCCEDE…….

    Ziovinci

    22 Giugno 2017

    PS : Se sei arrivato fin qui a leggermi, mi tocca ringraziarti, me ne stavo dimenticando. Scusa, non sono scrittore, e si vede, non sono giornalista, e pure questo è lampante, non sono un tastierista, mai scritto prima in nessun sito pubblico. Perchè l’ho fatto stavolta ? Sinceramente non so. Saluti e complimenti cordiali e sinceri, e soprattutto FORZA MILAN.

  • Angelo 6 mesi ago

    La scelta è tra noi e Raiola. Tra Milan e Raiola.
    Nessun compromesso con Raiola. Niente Ibra.
    P.S. Pask il tuo libro lo trovo online da qualche parte o posso ordinarlo da te direttamente? Mi piacerebbe averlo firmato da te. Lo compro sicuro quando uscirà 😉

  • Angelo 5 mesi ago

    Comprato il tuo libro. Non vedo l’ora di leggerlo. 😉

  • Angelo 5 mesi ago

    Libro arrivato oggi pomeriggio. Ho iniziato a leggerlo e ho capito che cosa era il riferimento a Van den Borre (niente spoiler 😉 tranquillo) Grazie infinite per l’autografo e dedica.

Lascia un commento